In seguito a un trauma, si è spesso costretti a sottoporsi a sedute di fisiokinesiterapia in modo da curare e rinforzare muscoli e articolazioni.

Steroids supplements

Il nostro impegno per un packaging sostenibile

Vogliamo ridurre l’impatto ambientale del packaging dei nostri prodotti.

Facciamo la nostra parte nella sfida globale per la riduzione degli imballaggi superflui, per la riciclabilità e il recupero dei materiali.

All’interno di un programma globale ambizioso che coinvolge tutte le aziende del nostro gruppo, siamo impegnati a perseguire entro il 2025 i seguenti obiettivi:

 

IL NOSTRO OBIETTIVO PER RIDURRE LA PLASTICA

Ci impegniamo a ridurre del 15% la plastica dei nostri imballaggi diretti al consumatore,
per ogni tonnellata di prodotto realizzata nei nostri stabilimenti.
Non solo, cerchiamo anche di eliminare packaging superfluo, di utilizzare nuovi
materiali sostenibili e di ottimizzare gli imballaggi con eco-design.

COME SI COMPONE IL NOSTRO PACKAGING*

 

Utilizziamo prevalentemente carta e cartone come materiali di imballaggio considerando packaging primario, secondario e terziario.

Siamo consapevoli che la plastica utilizzata per il confezionamento, se non correttamente smaltita e riciclata, può creare crescenti problemi all’ambiente.  Il nostro programma di sostenibilità del packaging fa parte del più ampio programma di Sostenibilità di Gruppo. A livello globale stiamo lavorando insieme per ridurre il nostro utilizzo di imballaggi in plastica, che attualmente si aggira oggi intorno alle 40.000 tonnellate l'anno. In Italia considerando il totale della plastica immessa sul mercato italiano che secondo i dati Corepla 2020 è di 1.914.000 tonnellate, il nostro impatto è di circa lo 0,1%. Siamo impegnati a ridurre questo impatto con vari progetti di eliminazione di plastica superflua, riduzione di peso e spessore della plastica e, dove possibile, sostituzione con materiali maggiormente eco-sostenibili.

Su circa 8000 tonnellate di materiali di confezionamento che acquistiamo annualmente, il 70% è materiale a base carta e cartone. Il cartoncino che arriva al consumatore con i nostri astucci di chewing gum e caramelle è approvvigionato da fonti sostenibili e certificate FSC, ossia proveniente da fonti forestali gestite in maniera responsabile.

Si tratta principalmente di confezioni in latta o alluminio.

IL NOSTRO OBIETTIVO PER LA RICICLABILITÀ DELLA PLASTICA

Siamo impegnati in progetti che mirano a rendere le nostre confezioni in plastica
al 100% riciclabili entro il 2025.
Quando un materiale di imballaggio è considerato riciclabile?
Un materiale è considerato riciclabile quando, dopo le opportune lavorazioni,
può essere riutilizzato in altro modo.
Naturalmente, per assicurare la riciclabilità di un prodotto, occorre che,
oltre alla riciclabilità tecnica del materiale,  si possa accedere a un sistema
di raccolta e riciclo e che il sistema di riciclaggio sia in grado di trattare il materiale. 
Sul totale della plastica che acquistiamo e utilizziamo per i nostri imballaggi, la quasi totalità – il 90% – è già idonea ad essere riciclata, come per esempio le nostre buste Fruittella. Per quanto riguarda la rimanente parte, stiamo lavorando a progetti volti alla sostituzione dei materiali attualmente impiegati con alternative riciclabili.

IL NOSTRO CONTRIBUTO PER IL RECUPERO DEL PACKAGING

La raccolta differenziata è un gesto semplice ma che permette agli imballaggi
di essere immessi nel circuito del riciclo, un processo che consente la trasformazione
dei rifiuti in nuovi materiali.
E’ importante che sia fatta in modo corretto, affinché il processo di riciclaggio
possa avvenire efficacemente consentendo il recupero delle materie prime.
Aiutiamo i nostri consumatori a differenziare correttamente i materiali degli imballaggi
dei nostri prodotti nella raccolta dei rifiuti. Stiamo lavorando affinché ogni pack sia
corredato da indicazioni chiare e immediate, comprensibili a tutti.

PACKPEDIA: la guida per destinare correttamente gli imballaggi dei nostri prodotti nella raccolta dei rifiuti.